Dove lavora oggi un giovane brillante neolaureato? Lavora in una start-up!

Lavoro Start Up

Come ogni anno al MIP per Politecnico di Milano si tiene un convegno sul tema che nel mondo in generale e in particolare nel mondo digitale è di una sostanziale rilevanza. Quest’anno il 3 dicembre a Milano nell’aula Dadda – Carassa (miei professori ai tempi del corso di Laurea in Ingegneria elettronica nei primi anni ’80) si è tenuto il convegno: Innovazione Digitale 2020: imprese e start-up insieme verso l’open company.

Politecnico 2019

Tra i numerosi interventi mi ha colpito quello di Alessio Beverino di Panakes, che tra le altre cose ha voluto fare un commento relativo alle opportunità di impiego per i giovani offerte dalle start-up.

Le start-up offrono opportunità di impiego ai giovani neolaureati bravi, in Italia anziché all’estero e in organizzazioni in cui in media il divario tra lo stipendio più alto e quello più basso è di 1:5, soltanto (rispetto a quello che si può trovare in altre organizzazioni e che è frutto di scandali molto spesso).

Purtroppo, il tema del lavoro e dell’occupazione è rimasto in sottofondo anche se si è capito che servono competenze e professionalità non solo digital per fare innovazione, servono veramente svariate competenze e caratteristiche sia "hard" che "soft"…

Un aspetto è rimasto però da sviluppare:

Come si entra in contatto con le start-up?

Non tutti hanno il vicino di casa o il compagno di classe che si è messo a fare una start-up magari con la mentorship del padre…

E’ una domanda a cui un Career Coach dovrebbe saper rispondere, specie se opera su Milano una piazza in cui le start-up ci sono, ormai da alcuni anni.

I miei consigli sono i seguenti:

Leggere diverse newsletter che hanno come oggetto il mondo imprenditoriale e delle start up come ad esempio Start-up business, Ecomony up, Start-up Italia, etc. sia italiane sia straniere (specie degli UK e degli USA)

Frequentare alcune community: convegni per esempio del Polietcnico o della Bocconi, community di Alumni come per esempio Innovits del MIP Politecnico di Milano

Entrare in associazioni di mentorship come Reseau Enterpreneur

Entrare in acceleratori come Impact hub o Talent Garden

Frequentare un MBA o un Master in Innovation and Entrepreneurship a Milano o all’estero

Seguire gruppi su LinkedIn che si occupano di start-up

Ricercare liste di start-up del settore target (es. food, tech, lifescience)

Conoscere Business Angels

Conoscere Venture Capital (VC)

e GoodGoing! ?

In più il supporto di una Career Coach con seniority e specifico interesse in questo mondo può fare la differenza. Noi di GoodGoing! ci siamo. E’ infatti da un incontro personale che può nascere la focalizzazioni necessaria a mettere in atto azioni diversificate ma coerenti e mirate a un obiettivo concreto.

Vi aspettiamo!

Informazioni sull'autore
Cristina Gianotti
cristina.gianotti@goodgoing.it
Cristina Gianotti si occupa da oltre quindici anni di Coaching - Career, Executive e Business Coaching – a supporto di: manager, professionisti, imprenditori interessati a investire su stessi e sulla propria crescita professionale. Viene da un background di consulenza direzionale, management e imprenditoria. Nel 2016 ha pubblicato il suo primo libro "E' facile cambiare lavoro se sai come fare" con bookabook. Nel 2018 il suo secondo sul networking: "Connecting Dots: il networking, questo sconosciuto".

comments powered by Disqus

Ricerca

Consigliati

Voglio crescere nella mia professione

Sei una persona preparata e dedita alla tua attività: come puoi fare carriera e migliorare la tua posizione lavorativa? Contattaci per una consulenza.


Sono in cerca di un orientamento

Per proporsi bene sul mercato del lavoro occorre partire da se stessi, capire attitudini e punti di forza. Il Career Coaching può aiutarti. Contattaci


Voglio sondare il mercato

A un certo punto si vuole cambiare: cambiare ruolo nella stessa azienda, cambiare azienda…il Coaching può darti la guida per scegliere il meglio.


Potrei fare il consulente?

Diventare consulente e mettersi in proprio, un ruolo cambiato negli ultimi decenni e che può offrire buone opportunità se hai la stoffa per coglierle.


Ho la stoffa dell'imprenditore?

Diventare imprenditore, dare vita a un nuovo progetto e creare posti di lavoro: se non sai come fare contattaci e scopri che imprenditore sei.

Ultime Pubblicazioni

"Ricomincia da te" di Paola Pesatori

Settembre è il mese dell'inizio: della scuola, del lavoro, della ricerca del lavoro, delle promozioni, delle assunzioni.


Come sostituire la revisione annuale delle performance?

Ecco l’alternativa ad una pratica passata di moda


Ah! la sintesi nel cv o nella presentazione di sè. Dipende anche dalla lingua usata...

“Italian is about 30% longer than English". Oltre a essere più breve, l’inglese è oggettivamente più sintetico.


“Il futuro del lavoro è femmina” di Silvia Zanella

Un libro che sviscera l'apporto femminile nel mondo del lavoro. Ma quanto valore ci stiamo perdendo non includendo le donne!


5 fasi per un processo di onboarding efficace – Verso il primo anniversario

Perché l’onboarding non termina con il primo giorno di lavoro

Questo sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o vuoi cambiare le impostazioni del tuo browser, visita la nostra Privacy Policy
Accetto