Speakap: working smarter in the smart working age

Speakap  Ceo Communication

Se ci seguite da tempo, non vi saranno sfuggiti gli articoli sul tema della formazione comparsi sul blog negli ultimi mesi, articoli che hanno inaugurato il fronte dei servizi pensati da GoodGoing per le organizzazioni nonché naturale evoluzione dei servizi dedicati alle singole persone.

Una parte rilevante di questi servizi riguarda la progettazione e la realizzazione di nuove modalità di formazione in grado di miscelare attività in presenza con la somministrazione di contenuti digitali attraverso piattaforme digitali LMS (Learning Management Systems) come Leaplines, prodotta da Moovs (società leader nella formazione con clienti del calibro di MediaMarkt, KLM, Texaco, Diesel, Randstad e Samsung) con cui abbiamo stretto un accordo di partnership.

L’accordo ha portato in dote anche la possibilità di commercializzare Speakap, Employee Intranet Software che, in tempi di lavoro a distanza, potrebbe rappresentare una soluzione perfetta per collegare il vostro personale ovunque dislocato o semplicemente attivo con il lavoro a distanza per le necessità legate alla diffusione del contagio da Covid-19.

Speakap per comunicare, motivare, formare ed informare il personale anche a distanza

Speakap  Publications Options

Ma cos’è Speakap? Il sito lo definisce come un “hub di comunicazione centralizzato e interno per connettere, informare e coinvolgere la forza lavoro ovunque si trovi nel mondo, ogni volta che occorre”. Speakap sembra essere un prodotto realizzato per tempi come questi. Una piattaforma SaaS che consente alle aziende di connettere tutti i propri dipendenti, inclusi i dipendenti in prima linea non di ufficio e di comunicare in modo efficace con tutta l'organizzazione. Un'applicazione di comunicazione intelligente su cellulare o PC per rimanere in contatto ovunque ci si trovi.

Che una piattaforma di questo tipo sia ampiamente rispondente ai requisiti imposti dal momento attuale è dimostrato da quanto ha recentemente dichiarato in un’intervista Patrick van der Mijl, fondatore di Speakap: quando il governo olandese annunciò il lockdown lo scorso mese di marzo, la società, che fino a quel momento aveva operato con importanti previsioni di crescita, temette di dover fronteggiare un periodo di crisi di vendite e di conseguenza si preparò a dismettere una parte del personale. Ma la decisione si dimostrò intempestiva perché lo scorso marzo si è rivelato il loro miglior mese di sempre. “Molte aziende hanno avuto improvvisamente bisogno di uno strumento per gestire la comunicazione in caso di crisi. L'utilizzo è aumentato di quattro volte rispetto al livello normale, con le persone a controllare l'App sino a 15 volte al giorno. Anche l'adozione è cresciuta. Il numero di interazioni che precedentemente totalizzavamo in un trimestre è stato raggiunto in un mese, una crescita che ha rischiato di mettere in crisi i nostri sistemi sui quali operano oltre mezzo milione di utenti. Fatto che ci ha costretto a costituire una squadra di crisi per gestire i picchi e bilanciare il carico”.

Se fino a pochi mesi fa piattaforme come Speakap erano considerate un “nice to have”, con l’avvento del lavoro a distanza hanno rivelato tutta la loro utilità e sono destinate a crescere sensibilmente in futuro, considerando che lo “Smart Working” è un obiettivo da raggiungere ed è qui per restare anche quando la pandemia sarà solo un brutto ricordo. A testimoniarlo il fatto che, dopo un iniziale rallentamento, le vendite di Speakap sono cresciute nei mesi scorsi portando la società oltre le previsioni per l’intero anno già alla fine di settembre. Attualmente la società ha 400 clienti operanti in oltre 120 paesi ed ha chiuso da poco un importante contratto nel Regno Unito con un retailer la cui organizzazione conta su oltre 30.000 dipendenti.

Ed una volta tanto il calzolaio non va in giro con le scarpe rotte: i collaboratori di Speakap operano in Smart Working utilizzando la propria piattaforma grazie a valori culturali come “fiducia, intelligenza e divertimento”. Dice van der Mijl: “consigliamo a tutti di trascorrere una giornata al mese in ufficio con tutto il team. C'è molto spazio in ufficio, quindi nessun problema. Incontrarsi faccia a faccia con tutti una volta ogni tanto fa bene alla cultura aziendale".

Speakap può ospitare tra le sue funzionalità anche “Academy”, la sezione per la formazione dei collaboratori realizzata da Moovs che rappresenta il legame con le nostre iniziative ed è la scelta operata da molti tra i clienti di Speakap. Se volete saperne di più, avere un preventivo o una dimostrazione contattatemi per e-mail all’indirizzo stefano.carlo.longo@goodgoing.it.

Speakap  Updates
Informazioni sull'autore
Stefano Carlo Longo
stefano.carlo.longo@goodgoing.it
Stefano Carlo Longo ha una lunga carriera di “innovatore” nel mondo dell’ICT, maturata in funzioni direttive nell’ambito commerciale, del marketing e della consulenza presso alcune tra le più importanti società internazionali, tra cui EY, Atos e Adobe. Co-fondatore di una società di eCommerce dedicata ai vini di alta gamma e investitore in una start up in ambito Mobile Engagement in rapido sviluppo (MobileBridge), ne promuove la presenza presso clienti e partner.

Ricerca

Consigliati

Voglio crescere nella mia professione

Sei una persona preparata e dedita alla tua attività: come puoi fare carriera e migliorare la tua posizione lavorativa? Contattaci per una consulenza.


Sono in cerca di un orientamento

Per proporsi bene sul mercato del lavoro occorre partire da se stessi, capire attitudini e punti di forza. Il Career Coaching può aiutarti. Contattaci


Voglio sondare il mercato

A un certo punto si vuole cambiare: cambiare ruolo nella stessa azienda, cambiare azienda…il Coaching può darti la guida per scegliere il meglio.


Potrei fare il consulente?

Diventare consulente e mettersi in proprio, un ruolo cambiato negli ultimi decenni e che può offrire buone opportunità se hai la stoffa per coglierle.


Ho la stoffa dell'imprenditore?

Diventare imprenditore, dare vita a un nuovo progetto e creare posti di lavoro: se non sai come fare contattaci e scopri che imprenditore sei.

Ultime Pubblicazioni

Una nuova firma sul nostro blog – Sergio Vicàri

Si allarga il fronte dei contributi e si arricchisce la discussione sullo Smart Working


No-code: il nuovo mantra per sviluppare software rapidamente

Domanda elevata (di nuovo software) ed offerta limitata (di programmatori) impongono l’adozione di strumenti atti a ridurre tempi e costi di sviluppo.


Dovete ripensare il vostro Company Profile?

Noi lo abbiamo realizzato così


Business Plan versus Business Model Design?

Uno strumento antico e uno più moderno al servizio dell'imprenditore e del suo business


A cosa serve il consulente di direzione aziendale / Business Designer in GoodGoing!

Per supportare la nascita di una nuova attività imprenditoriale il supporto di un consulente di direzione fa la differenza.

Questo sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o vuoi cambiare le impostazioni del tuo browser, visita la nostra Privacy Policy
Accetto