Networking di successo: l'Elevator's Pitch serve per presentarsi in breve e con efficacia!

L'Elevator's Pitch per il networking

La soglia di attenzione media di un adulto è piuttosto breve, solo poco più di un minuto secondo gli psicologi. Pertanto è importante definire un metodo per fare un’ottima impressione iniziale quando si sta stabilendo una relazione, in modo da fornire una panoramica generale delle proprie precedenti esperienze e di quello che si sta cercando, durante il periodo di massima attenzione del proprio interlocutore.

Si deve quindi creare una presentazione breve che risponda alla domanda: “Mi parli di lei”. Va utilizzata durante il networking, i colloqui e gli incontri in generale. E’ un mezzo per esprimere in maniera chiara i propri obiettivi di carriera e contemporaneamente dare al proprio interlocutore un’impressione positiva a durevole.

Suggerimento: si presenti il quadro di massima in modo che l’interlocutore possa chiedere di parlare di qualsiasi cosa sia di interesse. Durante questo periodo si può anche parlare della storia professionale recente. Una rapida indicazione sul tipo di lavoro che si svolge, i problemi che si è in grado di risolvere e il tipo di organizzazione, industria o area professionale in cui si è avuto successo e acquisito esperienza.

La presentazione che ci può servire è di due tipi:

  • breve (60’, 90’ o 4 minuti)
  • lunga (10 minuti).

La presentazione breve la usiamo:

  • Al caffè, al ristorante
  • Al telefono, su una mail
  • In treno, in viaggio
  • Sui campi di sci, in piscina
  • In un convegno, a un party
  • All’inizio di un colloquio di lavoro.

Una traccia

  • Chi sono
  • Cosa faccio
  • In che mercato / settore opero
  • Quali sono le mie competenze “hard” / “soft”
  • Cosa so fare / cosa posso offrire / quali sono i servizi che posso offrire
  • Un affondo:
    • Una competenza specifica
    • Una realizzazione (storia di successo)
    • Una richiesta
  • Uno slogan.

Facile, no?

La sintesi non è assolutamente facile da raggiungere.

Quindi mettiamoci l'anima in pace.

Ci vuole tempo, energia, dedizione per : 

  • Analizzare 
  • Pensare
  • Scrivere
  • Ripetere
  • Provare
  • Rifinire
  • Mirare

e arrivare così alla nostra presentazione.

Un esempio di presentazione breve o elevator's pitch

Sono un ingegnere gestionale di 37 anni che ha maturato una solida esperienza organizzativa e gestionale principalmente in società internazionali appartenenti al settore finanziario, con un particolare focus sulle operazioni di start-up, ristrutturazione e fusione. 

Ho svolto attività di project management per la definizione e gestione di progetti complessi a carattere organizzativo e informatico, occupandomi di analisi e reingegnerizzazione dei processi, e successiva implementazione di sistemi informativi a supporto.

Operando nel settore finanziario ho avuto modo di seguire progetti di creazione e distribuzione dei prodotti finanziari sul mercato italiano. 

Le realtà in cui mi sono trovato a operare hanno contribuito alla mia formazione, fortemente orientata al lavoro per obiettivi, affinando le mie doti organizzative e sviluppando le capacità di gestione delle risorse, di analisi e di soluzione dei problemi.

Informazioni sull'autore
Cristina Gianotti
cristina.gianotti@goodgoing.it
Mi occupo da oltre dieci anni di Coaching - Career, Executive e Business Coaching – a supporto di: manager, professionisti, imprenditori interessati ad investire su stessi e sulla propria crescita professionale. Vengo da un background di consulenza direzionale, management e imprenditoria. Nel 2016 ho pubblicato il mio primo libro "E' facile cambiare lavoro se sai come fare" con bookabook.

comments powered by Disqus

Ricerca

Argomenti

Consigliati

Voglio crescere nella mia professione

Sei una persona preparata e dedita alla tua attività: come puoi fare carriera e migliorare la tua posizione lavorativa? Contattaci per una consulenza.


Sono in cerca di un orientamento

Per proporsi bene sul mercato del lavoro occorre partire da se stessi, capire attitudini e punti di forza. Il Career Coaching può aiutarti. Contattaci


Voglio sondare il mercato

A un certo punto si vuole cambiare: cambiare ruolo nella stessa azienda, cambiare azienda…il Coaching può darti la guida per scegliere il meglio.


Potrei fare il consulente?

Diventare consulente e mettersi in proprio, un ruolo cambiato negli ultimi decenni e che può offrire buone opportunità se hai la stoffa per coglierle.


Ho la stoffa dell'imprenditore?

Diventare imprenditore, dare vita a un nuovo progetto e creare posti di lavoro: se non sai come fare contattaci e scopri che imprenditore sei.

Ultime Pubblicazioni

Ce l’hai il tuo personal brand online? E riesci a fare carriera grazie a questo?

Oggigiorno il personal brand è un must, ma un conto è averlo, un conto è che funzioni per lo scopo che ci siamo proposti: cercare/cambiare lavoro.


Sapersi vendere consiste nel sapere cosa si ha da offrire e saperlo comunicare. Senza mentire però!

Il mercato del lavoro è un mercato come tanti altri, con i suoi pro e i suoi contro. Una certa etica però dovrebbe sempre prevalere, a partire da noi.


Estate tempo di libri…

Un libro è il compagno che non deve mancare nelle tue mancanze, per divertirti, riflettere, ispirarti...


Avere successo nel lavoro: una lunga strada per arrivarci e tanta energia per mantenerlo

Il lavoro è collegato spesso al successo nella vita. Ne può essere una determinante. Come raggiungere il successo e soprattutto come mantenerlo?


Il lavoro dei sogni? Istruzioni "alternative" per cercarlo e riconoscerlo!

Il lavoro dei sogni? Istruzioni "alternative" per cercarlo e riconoscerlo!

Questo sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o vuoi cambiare le impostazioni del tuo browser, visita la nostra Privacy Policy
Accetto