All'estero per cambiare vita e non solo cambiare lavoro

Andare all'estero per cambiare vita: cartelli stradali

Ci possono essere situazioni in cui si è costretti a fuggire. Non intendo per guerre, epidemie o che altro, ma se pensiamo a un medico radiato dall’Albo, a un avvocato implicato in “Mani pulite”, in questi casi, cioè in casi estremi, si può proprio pensare di nascondersi all’estero.

Mi è capitato 25 anni fa in Madagascar di incontrare un piccolo gruppo di Milanesi che avevano impiantato un ristorante a Nosy be. Facendo banalmente 2+2 è stato facile desumere che uno o più di loro non avrebbe potuto continuare a svolgere la propria professione in Italia e quindi pur non pensando di poterla svolgere all’estero, se ne è partito con pochi intimi amici… e ha cambiato vita.

A volte può essere troppo tardi: in questi casi non si può neanche più “fuggire”, ad esempio se si rimane implicati in vicende giudiziarie che prevedono il carcere o la libertà vigilata. In questo caso, capitato a Gianpiero, l’opzione estero non era possibile quindi, onde non aspettare anni, si è cercata una strada diversa ma pur sempre in linea con le competenze pregresse.

A volte il cambio vita è legato più a temi di vita familiare, anzi di coppia, che non altro. Il caso di Massimiliano è emblematico. Giovane (entro i 35 anni intendo), non laureato, proveniente da esperienze in ambito informatico presso clienti importanti, ma per il tramite di aziende non di primaria importanza. L’uscita da un’azienda in cui, alla fine, era entrato come dipendente coincideva con una crisi familiare, nonostante 3 figli e un’educazione “da oratorio”.

Che fare?

Beh! dopo un po’ si scopre che Max non solo si prepara per andare in Inghilterra, ma vuole andare a Manchester (che non è proprio il Bengodi per il lavoro!). Ci prepariamo con l’Inglese, la possibilità di un supporto remoto via Skype, facciamo un colloquio in lingua, troviamo un corso per migliorare la lingua….

Chi lo aspettava a Manchester? Una donna, una ex collega per cui ha avuto uno sbandamento.

Per fortuna nel frattempo si sono aperte delle opportunità a Milano e nonostante la separazione è rimasto qui.

Ora lavora e ha un suo nuovo equilibrio personale, cosa non da poco visto cosa ha passato un paio di anni fa….    

In questo caso la vicenda giudiziaria, che si è sovrapposta a quanto sopra, lo ha bloccato ed è stato un bene! Non dal punto di vista morale o che, ma proprio per rallentare e riflettere sul senso di quel passo.

Informazioni sull'autore
Cristina Gianotti
cristina.gianotti@goodgoing.it
Mi occupo da oltre dieci anni di Coaching - Career, Executive e Business Coaching – a supporto di: manager, professionisti, imprenditori interessati ad investire su stessi e sulla propria crescita professionale. Vengo da un background di consulenza direzionale, management e imprenditoria. Nel 2016 ho pubblicato il mio primo libro "E' facile cambiare lavoro se sai come fare" con bookabook.

comments powered by Disqus

Ricerca

Argomenti

Consigliati

Voglio crescere nella mia professione

Sei una persona preparata e dedita alla tua attività: come puoi fare carriera e migliorare la tua posizione lavorativa? Contattaci per una consulenza.


Sono in cerca di un orientamento

Per proporsi bene sul mercato del lavoro occorre partire da se stessi, capire attitudini e punti di forza. Il Career Coaching può aiutarti. Contattaci


Voglio sondare il mercato

A un certo punto si vuole cambiare: cambiare ruolo nella stessa azienda, cambiare azienda…il Coaching può darti la guida per scegliere il meglio.


Potrei fare il consulente?

Diventare consulente e mettersi in proprio, un ruolo cambiato negli ultimi decenni e che può offrire buone opportunità se hai la stoffa per coglierle.


Ho la stoffa dell'imprenditore?

Diventare imprenditore, dare vita a un nuovo progetto e creare posti di lavoro: se non sai come fare contattaci e scopri che imprenditore sei.

Ultime Pubblicazioni

Ce l’hai il tuo personal brand online? E riesci a fare carriera grazie a questo?

Oggigiorno il personal brand è un must, ma un conto è averlo, un conto è che funzioni per lo scopo che ci siamo proposti: cercare/cambiare lavoro.


Sapersi vendere consiste nel sapere cosa si ha da offrire e saperlo comunicare. Senza mentire però!

Il mercato del lavoro è un mercato come tanti altri, con i suoi pro e i suoi contro. Una certa etica però dovrebbe sempre prevalere, a partire da noi.


Estate tempo di libri…

Un libro è il compagno che non deve mancare nelle tue mancanze, per divertirti, riflettere, ispirarti...


Avere successo nel lavoro: una lunga strada per arrivarci e tanta energia per mantenerlo

Il lavoro è collegato spesso al successo nella vita. Ne può essere una determinante. Come raggiungere il successo e soprattutto come mantenerlo?


Il lavoro dei sogni? Istruzioni "alternative" per cercarlo e riconoscerlo!

Il lavoro dei sogni? Istruzioni "alternative" per cercarlo e riconoscerlo!

Questo sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o vuoi cambiare le impostazioni del tuo browser, visita la nostra Privacy Policy
Accetto