Il segreto per cercare lavoro? La lettera di presentazione ad hoc

Lavoro Letteradipresentazione

La lettera di presentazione?

Ormai molto spesso si associa alla necessità di un curriculum vitae l' opportunità di scrivere anche una lettera di presentazione. Peccato che si dia per scontato che uno è il cv e una la lettera di presentazione. 

Una sola lettera non va bene per i vari canali di accesso al mercato del lavoro e non va bene in tutti i casi. 

Il mercato del lavoro è in effetti un mercato, in cui vale la legge della domanda e dell’offerta, in cui ci si vende e quindi si applicano le tecniche di marketing/di vendita che sono centrate sul destinatario piuttosto che sul mittente della comunicazione. 

Annuncio su carta o su web (es. Indeed, LinkedIn)

Nel caso in cui debba rispondere a un annuncio, a parte seguire le istruzioni indicate nell’annuncio stesso, si consiglia quanto segue:

  • Verificare che il nostro cv citi i requisiti dell’annuncio
  • Verificare che il nostro profilo LinkedIn citi i requisiti dell’annuncio (anche se in modo diverso rispetto al cv)
  • Verificare se si conosce qualcuno in azienda o il selezionatore
  • Verificare se si conosce l’azienda
  • Comporre una “lettera di presentazione” che sia una dimostrazione del match tra il nostro profilo e quanto richiesto, facendo tesoro dei punti precedenti e riprendendo frasi dell'annuncio stesso  
  • Il segreto è dimostrare al selezionatore che deve sceglierci perché rispondiamo a quanto richiesto e glielo diciamo esplicitamente (in chiaro e concretamente, cioè con degli esempi).

Autoproposizione a intermediario (es. head hunter/cacciatore di teste, società di ricerca e selezione, agenzia per il lavoro)

Nel caso in cui si voglia segnalare il proprio profilo a un intermediario - in assenza di un annuncio/ricerca da parte dell'intermediario stesso - è bene avere una lettera di presentazione che non solo ci presenti brevemente (c’è poi il cv in allegato) ma che dia anche un’idea di cosa stiamo cercando e per cosa ci proponiamo. L’intermediario dovrebbe capirlo da solo, ma se noi siamo così preparati che abbiamo fatto un’analisi dei nostri obiettivi e prossimi passi di carriera e li rendiamo espliciti nella lettera non facciamo altro che dimostrare: 

  • di fare le cose seriamente, 
  • di essere veramente interessato a cambiare, 
  • di essere concreto e “manageriale”.

Autoproposizione ad azienda target

Vogliamo andare a lavorare proprio in quell’azienda lì. 

Si può provare e anche riuscire! 

Come? 

Con una lettera di marketing. 

Non "di presentazione", non solo. 

"Non di motivazione", non solo. 

Di marketing!

L’articolo in allegato - che ho letto di recente su internet e ho pensato di segnalare e commentare - non si riferisce a questo caso in particolare, mette però in evidenza i punti fondamentali di una lettera di marketing:

  1. il destinatario
  2. il “linguaggio” per comunicare
  3. tu per l’azienda
  4. l’azienda per te.

E’ un articolo che merita di essere letto e soprattutto tradotto in pratica.

Informazioni sull'autore
Cristina Gianotti
cristina.gianotti@goodgoing.it
Mi occupo da oltre dieci anni di Coaching - Career, Executive e Business Coaching – a supporto di: manager, professionisti, imprenditori interessati ad investire su stessi e sulla propria crescita professionale. Vengo da un background di consulenza direzionale, management e imprenditoria. Nel 2016 ho pubblicato il mio primo libro "E' facile cambiare lavoro se sai come fare" con bookabook.

comments powered by Disqus

Ricerca

Argomenti

Consigliati

Voglio crescere nella mia professione

Sei una persona preparata e dedita alla tua attività: come puoi fare carriera e migliorare la tua posizione lavorativa? Contattaci per una consulenza.


Sono in cerca di un orientamento

Per proporsi bene sul mercato del lavoro occorre partire da se stessi, capire attitudini e punti di forza. Il Career Coaching può aiutarti. Contattaci


Voglio sondare il mercato

A un certo punto si vuole cambiare: cambiare ruolo nella stessa azienda, cambiare azienda…il Coaching può darti la guida per scegliere il meglio.


Potrei fare il consulente?

Diventare consulente e mettersi in proprio, un ruolo cambiato negli ultimi decenni e che può offrire buone opportunità se hai la stoffa per coglierle.


Ho la stoffa dell'imprenditore?

Diventare imprenditore, dare vita a un nuovo progetto e creare posti di lavoro: se non sai come fare contattaci e scopri che imprenditore sei.

Ultime Pubblicazioni

Ce l’hai il tuo personal brand online? E riesci a fare carriera grazie a questo?

Oggigiorno il personal brand è un must, ma un conto è averlo, un conto è che funzioni per lo scopo che ci siamo proposti: cercare/cambiare lavoro.


Sapersi vendere consiste nel sapere cosa si ha da offrire e saperlo comunicare. Senza mentire però!

Il mercato del lavoro è un mercato come tanti altri, con i suoi pro e i suoi contro. Una certa etica però dovrebbe sempre prevalere, a partire da noi.


Estate tempo di libri…

Un libro è il compagno che non deve mancare nelle tue mancanze, per divertirti, riflettere, ispirarti...


Avere successo nel lavoro: una lunga strada per arrivarci e tanta energia per mantenerlo

Il lavoro è collegato spesso al successo nella vita. Ne può essere una determinante. Come raggiungere il successo e soprattutto come mantenerlo?


Il lavoro dei sogni? Istruzioni "alternative" per cercarlo e riconoscerlo!

Il lavoro dei sogni? Istruzioni "alternative" per cercarlo e riconoscerlo!

Questo sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o vuoi cambiare le impostazioni del tuo browser, visita la nostra Privacy Policy
Accetto