5 fasi per un processo di Onboarding efficace

Onboarding Concept

Nell’introduzione ho descritto un caso di buone pratiche che ho potuto sperimentare in una mia esperienza lavorativa precedente. Ora torniamo dalla pratica alla “grammatica” e vediamo invece gli aspetti pratici sotto un profilo più di “metodo”.

  • Dunque: avete la responsabilità delle risorse umane e dovete portare a bordo e rendere operativi i nuovi assunti nel più breve tempo possibile?
  • Oppure: siete incaricati di selezionare dei free lance come collaboratori su base progettuale (con un contratto a termine) e questi dovranno comportarsi come fossero dipendenti integrandosi nei team, magari lavorando presso il cliente finale?

Fatevi ispirare dall’acronimo COAT (in italiano “cappotto”) ovvero Cultura, Obiettivi, Amministrazione, Team.

CULTURA: Esprimete la visione del Team (non solo quella dell'organizzazione in cui il team è inserito), i valori culturali e le particolarità, ovvero ciò che rende unica la squadra, perché questi sono aspetti vitali quando si costruisce un viaggio a bordo memorabile e di successo.

OBIETTIVI: Assicuratevi che i nuovi arrivati comprendano come il loro apporto contribuisca direttamente al risultato del team nel suo complesso e agli obiettivi dell'intera organizzazione, con chiari esempi dell'impatto che questo può avere sull'azienda.

AMMINISTRAZIONE: Verificate di disporre delle basi procedurali corrette, semplificando gli aspetti amministrativi per i nuovi entrati e rimuovendo gli aspetti che possono distrarre i nuovi collaboratori dal concentrarsi sulla fase di apprendimento.

TEAM: Permettete ai membri del team di svolgere un ruolo nell’introduzione dei nuovi collaboratori ancor prima del loro ingresso al fine di indurre un'impressione particolarmente favorevole dell'etica e del senso di appartenenza.

Coinvolgere i nuovi entrati prima del primo giorno

OFFERTA ED ACCETTAZIONE RAPIDI

Se volete generare un'ottima impressione, le parti noiose (ma importanti) devono essere rese più semplici attraverso un processo elettronico di offerta e accettazione rapido e facile da completare.

REMINDER PER I MANAGER

Concentrandosi sulle 5 attività principali da completare, l’invio di promemoria “just-in-time” fanno in modo che i manager possano avere il massimo impatto sulla produttività iniziale dei nuovi entrati. A questo proposito, Google* ha scoperto che un semplice promemoria poteva ridurre i tempi del passaggio alla produttività dei nuovi assunti del 25%, equivalente ad un mese intero.

INTRODUCETE LA SQUADRA

Introducete il vostro candidato alle 4-5 persone chiave con le quali dovrà collaborare per contribuire a stabilire più velocemente una relazione.

ESPONETE LA VOSTRA CULTURA

Le persone amano unirsi ad organizzazioni allineate ai propri valori e opinioni. È importante continuare a rafforzare la vostra cultura, il vostro brand e ciò che vi rende unici per i nuovi assunti ancor prima del primo giorno.

------------------------

* Invece di gravare sui manager con un sacco di requisiti e un processo strutturato, GOOGLE ha scelto di applicare un processo volontario di trasferimento dei compiti al responsabile dell’assunzione.

L'obiettivo di questa checklist di promemoria just-in-time è di informare i manager sulle cinque piccole attività che hanno dimostrato di avere il massimo impatto sulla produttività del loro nuovo assunto.

Le cinque attività critiche elencate nell'avviso inviato per e-mail sono:

  1. Avere una discussione su ruolo e responsabilità.
  2. Abbinare il nuovo assunto ad un collega di pari livello.
  3. Aiutare il nuovo assunto a costruire un network di relazioni sociali.
  4. Impostare controlli sull’andamento del processo di integrazione una volta al mese per i primi sei mesi del nuovo assunto.
  5. Incoraggiare un dialogo aperto.

Le cinque azioni consigliate di questa lista di controllo e-mail di promemoria riguardano l'aumento delle comunicazioni a due vie, la creazione della rete di supporto dei dipendenti e la pianificazione di riunioni periodiche con il nuovo assunto.

Per quanto riguarda la check list la potete consultare e scaricare qui…

Checklist List Pre Onboarding (0 kb.)

About the author
Stefano Carlo Longo
stefano.carlo.longo@goodgoing.it
Stefano Carlo Longo has had a long career as an “innovator” in the ICT sector, in management positions in sales, marketing and consultancy with major international companies, including EY, Atos and Adobe. He is the co-founder of an e-commerce company dedicated to luxury wines and is an investor in a rapidly developing start-up in the Mobile Engagement sector (MobileBridge), which he promotes with customers and partners.

Search

Recommended

I want to move forward in my profession

I'm a qualified and professionally dedicated person but I'd like a Career Transition. How can I improve to remain up to date & appealing for the mkt?


I am looking for guidance

Even the labour market is governed by the laws of supply and demand. To present yourself you should start from yourself. It's time for Career Coaching


I want to explore the market

At a certain point people want to change position, company or market to progress and earn more money…A Counsellor could give the necessary guidance.


Could I work as a consultant?

Throughout the world and in Italy in particular, the role of Consultants has evolved in recent decades…do you really have what it takes?


Do I have what it takes to be an entrepreneur?

To be an Entrepreneur or to work as an entrepreneur? In a labour market where there appears to be a lack of jobs... creating work is an option!

Recent Posts

Come allargare il proprio network

Networking è allargare il cerchio delle conoscenze sfruttando le occasioni professionali per entrare in contatto con persone di interesse.


5 fasi per un processo di onboarding efficace - Il primo giorno di lavoro

Qualche consiglio ed un promemoria per integrare al meglio i nuovi collaboratori nella vostra organizzazione


“La casa nella pineta” di Pietro Ichino

Storia di una famiglia borghese del Novecento e attraverso di essa la nostra storia.


5 fasi per un processo di Onboarding efficace

"Prima" del primo giorno


Ce la farai a cambiare lavoro!

Volere è potere: non è una frase fatta e quella che segue è una storia vera che nell'Italia di oggi è una storia emblematica e di successo.

This site uses cookies for a better browsing experience. If you want to know more or want to change the settings of your browser, please visit our Privacy Policy
I agree