Una nuova firma sul nostro blog – Sergio Vicàri

Books A Typewriter And A Mug Of Tea

Da questa settimana una nuova firma si aggiunge al blog di GoodGoing e non è un nome qualsiasi. Seppure non si tratti di inediti, ma della ripubblicazione di articoli già comparsi in altri contesti, vogliamo portare alla Vostre attenzione le riflessioni su temi di stretta attualità come lo Smart Working fatte da Sergio Vicàri, Ingegnere Elettronico, grande esperto di System Engineering, ascoltato consulente e Chief Technical Officer Dept. presso Leonardo S.p.A. – Electronics, di cui potete leggere in fondo all’articolo il resumé del suo percorso professionale.

All’Ing. Vicàri, che ringrazio per avere acconsentito alla nostra richiesta di pubblicare i suoi articoli e le sue riflessioni sul nostro blog, ho chiesto di rispondere ad una domanda, ovvero da dove scaturisca il suo interesse per uno degli argomenti più dibattuti in questi mesi. Questa la Sua risposta:

“La mia attenzione allo Smart Working nasce dall’incrocio di tre esperienze lavorative, tutte vissute con entusiasmo.

La prima e fondamentale, viene dall’essere stato per diversi anni responsabile della gestione delle collaborazioni scientifiche; in quel ruolo delicatissimo fu essenziale capire, definire e organizzare, operativamente, concretamente, l’apporto dell’innovazione e del lavoro intellettuale al business dell’azienda; una sintesi dei risultati ottenuti (in gran parte originali) possono essere letti nell’articolo che Le ho inviato (N.d.R.: la prima parte è scaricabile a questo link, mentre la seconda è scaricabile qui).

La seconda esperienza è il frutto dell’essere stato Process Improvement Manager e aver dovuto dare concretezza e misurabilità a processi e a miglioramenti spesso solo vagamente descritti o altrettanto vagamente richiesti.

Poi la terza esperienza è maturata nel periodo in cui fui Vice Presidente dell’Associazione Italiana dei Quadri di Finmeccanica (QuadriFin). In quella veste è stato centrale evidenziare la valorizzazione del lavoro intellettuale e i suoi obiettivi peculiari, sia nel riconoscimento organizzativo/manageriale, sia nel riconoscimento sindacale/legislativo.

Sul mio profilo LinkedIn compare un articolo, scritto per il Sole 24 Ore, che chiarisce meglio la mia posizione.

Le tre esperienze sopra accennate sono state precedute da una lunga ed intensa attività tecnica (entusiasmante) condotta in aree ad alta e altissima tecnologia, e progressivamente passata dalle aree specialistiche fino alle “vette” del System Engineering.”

Dunque, una competenza costruita attraverso le proprie esperienze, la ricerca di soluzioni pratiche e riflessioni continue, affinate dal dibattito e portate avanti con lucidità ed il pragmatismo ascrivibile alla formazione ingegneristica.

Chi è Sergio Vicàri

Vicari 2

Si Laurea in Ingegneria Elettronica presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Dopo un breve periodo come ricercatore presso la Fondazione Bordoni entra in Selenia nel 1988. Come Software Engineer collabora allo sviluppo dell’elaboratore MARA®.

Dal 1992 al 2000 è prima System Engineer e poi Project Leader nel Radar System Design Department. Dal 2000 al 2009 è Senior System Engineer nell’unità ATM & Airport Systems; nel 2007 è stato rappresentante Italiano per l’industria al Wassenaar Arrangement on Export Controls for Conventional Arms and Dual-Use-Goods and Technologies Experts Group Meeting. È stato Process Improvement Manager e dal 2009 al 2012 è stato responsabile dell’Unità Gestione delle Collaborazioni Scientifiche di Selex Sistemi Integrati.

Attualmente è nel C.T.O. (Chief Technical Officer) della Divisione Elettronica di Leonardo S.p.A. Dal 2012 è stato rappresentante di Selex SI al "Comitato di Indirizzo Permanente per i Rapporti tra la Facoltà di Ingegneria e la Realtà Produttiva" dell’Università di Roma "ROMA 3". È tra i fondatori del Capitolo Italiano di INCOSE (International Council on Systems Engineering) ora incorporato in A.I.S.E. Associazione Italiana di Systems Engineering.

Impresa, Innovazione e collaborazione scientifica - Prima parte (0 kb.)

Impresa, Innovazione e collaborazione scientifica - Seconda parte (0 kb.)

About the author
Stefano Carlo Longo
stefano.carlo.longo@goodgoing.it
Stefano Carlo Longo has had a long career as an “innovator” in the ICT sector, in management positions in sales, marketing and consultancy with major international companies, including EY, Atos and Adobe. He is the co-founder of an e-commerce company dedicated to luxury wines and is an investor in a rapidly developing start-up in the Mobile Engagement sector (MobileBridge), which he promotes with customers and partners.

Search

Recommended

I want to move forward in my profession

I'm a qualified and professionally dedicated person but I'd like a Career Transition. How can I improve to remain up to date & appealing for the mkt?


I am looking for guidance

Even the labour market is governed by the laws of supply and demand. To present yourself you should start from yourself. It's time for Career Coaching


I want to explore the market

At a certain point people want to change position, company or market to progress and earn more money…A Counsellor could give the necessary guidance.


Could I work as a consultant?

Throughout the world and in Italy in particular, the role of Consultants has evolved in recent decades…do you really have what it takes?


Do I have what it takes to be an entrepreneur?

To be an Entrepreneur or to work as an entrepreneur? In a labour market where there appears to be a lack of jobs... creating work is an option!

Recent Posts

Perchè Smart Working non è lavorare da casa

Ritorno sull'argomento Smart Working con un articolo scritto nella prima fase della pandemia


Perché, oggi, il lavoro precario è così diffuso e persistente? di Sergio Vicàri

Le riflessioni di Sergio Vicàri su un tema di stretta attualità


Una nuova firma sul nostro blog – Sergio Vicàri

Si allarga il fronte dei contributi e si arricchisce la discussione sullo Smart Working


No-code: il nuovo mantra per sviluppare software rapidamente

Domanda elevata (di nuovo software) ed offerta limitata (di programmatori) impongono l’adozione di strumenti atti a ridurre tempi e costi di sviluppo.


Dovete ripensare il vostro Company Profile?

Noi lo abbiamo realizzato così

This site uses cookies for a better browsing experience. If you want to know more or want to change the settings of your browser, please visit our Privacy Policy
I agree