Il Networking professionale per cambiare lavoro

Fare Networking Professionale nel modo migliore

La rete di contatti (network) è formata da tutte le persone che conosciamo, a partire dai parenti più prossimi fino ai conoscenti più lontani, e il networking non è altro che l’attività di allargare la rete, in altre parole di conoscere nuove persone.

Fanno parte della rete di contatti:

la famiglia e i parenti (genitori, fratelli, zii, nonni, cugini, ecc.)

gli amici e i conoscenti (amici, amici di amici, vicini di casa, ecc.)

i colleghi di lavoro (le persone con cui si è lavorato o si lavora attualmente)

gli insegnanti e i professori di tutte le scuole che si sono frequentate (dalle materne all’università, i compagni di scuola o di università)

i membri di organizzazioni di cui si fa o si è fatto parte (come le associazioni sportive, culturali, di volontariato, ecc.)

i professionisti a cui ci si rivolge (es. il dottore, il dentista, il parrucchiere, l’idraulico ecc.).

Il networking è un’attività naturale, che utilizziamo quotidianamente nella nostra vita in modo spontaneo e intuitivo. Le volte in cui ci si è fatti presentare la ragazza che piaceva o ci si è fatti indicare un buon ristorante o si è chiesto consiglio per un bravo medico, è stata svolta più o meno consapevolmente un’attività di networking. E’ una capacità che utilizziamo ogni giorno, magari in modo poco sistematico, ma che, grazie alle informazioni e all’aiuto prezioso degli altri, ci permette di raggiungere i nostri obiettivi.

Nell’ambito specifico della ricerca informativa e del lavoro, il networking permette di:

aumentare i contatti in modo geometrico

incontrare e conoscere più persone che svolgono il lavoro che interessa

raccogliere informazioni su di una azienda o di una professione

scoprire opportunità di lavoro nascosto o di crearne di nuove.

C'è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sè: il non far parlare di sè

– Oscar Wilde

Si può utilizzare la rete di contatti nel modo spontaneo e improvvisato di sempre oppure passare a un’attività di networking consapevole e sistematica che permette di focalizzare le energie e le risorse per il raggiungimento dei propri obiettivi.

Informazioni sull'autore
Cristina Gianotti
cristina.gianotti@goodgoing.it
Mi occupo da oltre dieci anni di Coaching - Career, Executive e Business Coaching – a supporto di: manager, professionisti, imprenditori interessati ad investire su stessi e sulla propria crescita professionale. Vengo da un background di consulenza direzionale, management e imprenditoria. Nel 2016 ho pubblicato il mio primo libro "E' facile cambiare lavoro se sai come fare" con bookabook. Nel 2018 il mio secondo sul networking: "Connecting Dots: il networking, questo sconosciuto".

comments powered by Disqus

Ricerca

Argomenti

Consigliati

Voglio crescere nella mia professione

Sei una persona preparata e dedita alla tua attività: come puoi fare carriera e migliorare la tua posizione lavorativa? Contattaci per una consulenza.


Sono in cerca di un orientamento

Per proporsi bene sul mercato del lavoro occorre partire da se stessi, capire attitudini e punti di forza. Il Career Coaching può aiutarti. Contattaci


Voglio sondare il mercato

A un certo punto si vuole cambiare: cambiare ruolo nella stessa azienda, cambiare azienda…il Coaching può darti la guida per scegliere il meglio.


Potrei fare il consulente?

Diventare consulente e mettersi in proprio, un ruolo cambiato negli ultimi decenni e che può offrire buone opportunità se hai la stoffa per coglierle.


Ho la stoffa dell'imprenditore?

Diventare imprenditore, dare vita a un nuovo progetto e creare posti di lavoro: se non sai come fare contattaci e scopri che imprenditore sei.

Ultime Pubblicazioni

"Buonanotte signor Lenin" di Tiziano Terzani

Alcuni libri diventano dei classici e accompagnano la storia, oltre che il tuo viaggio.


"Padre ricco, padre povero" di Robert T. Kiyosaki

Un libro per imparare, anche in vacanza o nel tempo libero


"Cigni selvatici" di Jung Chang

Un libro per comprendere il paese in cui viaggi: uno strumento piacevole ed efficace!


"Sergio Marchionne" di Tommaso Ebhardt

Un libro da portare in viaggio: per divertirsi, per imparare, per confrontarsi, per aprire la mente.


"Un indovino mi disse" di Tiziano Terzani

Prova ad adottare un libro come compagno di viaggio. La lettura valorizza e amplifica l'esperienza che stai vivendo.

Questo sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o vuoi cambiare le impostazioni del tuo browser, visita la nostra Privacy Policy
Accetto